IMBALLAGGIO PER SALSICCE | PRODOTTO

Información Técnica

GUARNIZIONI PER CONTENITORI DI SALSICCE

SOMMARIO

Vantaggi del suo utilizzo. Design e come realizzarli.

Anuncios

INTRODUZIONE

Fino ad ora, era normale che i contenitori imbutiti, specialmente quelli di bassa altezza, avessero una zona liscia alla giunzione del corpo e del fondo. Questo perché nel modo in cui si ottiene, sia in una sola operazione che in due o più, la parete verticale deve essere dritta. Il disegno n. 1 mostra una tipica vista verticale di un contenitore imbutito di piccola capacità.

Figura n. 1: Contenitore imbutito a parete dritta

Gradualmente, una variante di questi contenitori apparve sul mercato con una perla arrotondata all’estremità del corpo, vicino al fondo. Il suo uso è diventato sempre più diffuso e ora è molto comune. Ciò è dovuto ai molti vantaggi dell’aggiunta di questa perlina al design dell’imballaggio.

Per la realizzazione dello stesso, è necessario aggiungere una nuova macchina alla linea di imbottitura classica. È un tipo speciale di cordonetto, perché fa un cordone solo a un’estremità del contenitore e di solito funziona con barattoli di altezza molto bassa.

USO DELLA GIUNCHIGLIA

Ma qual è la funzione di questa canna e quali sono i suoi vantaggi? Sono diversi e possono essere riassunti come segue:

– Un contenitore imbutito, privo di chiusura sul fondo, non ha alcuna sporgenza che equilibri dimensionalmente la chiusura superiore del coperchio con il corpo. Per questo motivo, quando questo contenitore deve rotolare, per esempio nelle cadute per gravità, il suo rotolamento non è livellato, poiché un’estremità ha un diametro maggiore dell’altra; questo porta a blocchi e arresti nei sistemi di trasporto in cui i contenitori ruotano e si muovono in pendenza. La perlina inferiore livella il contenitore, poiché svolge la stessa funzione della chiusura inferiore.

Anuncios

– Quando questi contenitori vengono spostati, appoggiati sul loro fondo, su trasportatori a nastro o a nastro largo – trasporto di massa – tendono a sfregare fortemente l’uno contro l’altro ai bordi delle loro flange, così che il bordo tagliente di ogni flangia può graffiare la vernice, la litografia o il rivestimento esterno del raggio della flangia del contenitore adiacente. Questo causa un brutto aspetto al contenitore e anche problemi di ossidazione. Ci può anche essere il problema dei contenitori che si “sollevano” sul nastro trasportatore se la forza esercitata dal nastro trasportatore è forte. Questi effetti si verificano perché, dato che il diametro della base del contenitore è molto più piccolo della parte superiore, il contatto avviene in alto piuttosto che in basso, destabilizzando il movimento dei contenitori sul nastro trasportatore. Questi problemi sono notevolmente ridotti dall’uso del tallone inferiore, che permette un contatto quasi simultaneo tra i contenitori in due punti – in alto e in basso – della loro altezza.

– Quando si impilano i contenitori imbutiti, poiché il loro fondo non ha il bordo generato dalla doppia saldatura, il fondo del contenitore superiore tende ad alloggiare nella cavità del coperchio del contenitore inferiore, causando talvolta l’incastro dei contenitori l’uno nell’altro. Quando il coperchio di questi contenitori è del tipo “easy-open”, il fondo del contenitore superiore può appoggiare il suo peso sull’anello del coperchio del contenitore inferiore. Quando il peso della pila è grande, i contenitori situati ai livelli più bassi possono subire la rottura dell’incisione del coperchio a causa della spinta del naso dell’anello dovuta al peso sostenuto. La presenza della perlina permette di trasmettere il peso della pila alla chiusura inferiore del contenitore, poiché la perlina poggia sulla parte superiore della chiusura, senza che ci sia contatto tra il fondo e il coperchio adiacente.

– Se i contenitori sono etichettati con etichette di carta, l’esistenza del cordone facilita il posizionamento, la centratura e l’immobilità dell’etichetta sul contenitore.

– I contenitori forniti con lo stesso, diventano impilabili, come vedremo più avanti.

– La bordatura conferisce inoltre alla confezione un design più armonioso ed esteticamente gradevole.

DESIGN REED

Tutti questi vantaggi rendono ragionevole incorporare un cordino all’estremità del corpo. L’imballaggio migliora nelle prestazioni e nella qualità giustificando un investimento maggiore nell’installazione.

Vediamo qual è il design ideale di questa canna. Per farlo, cominceremo con un caso concreto. La figura 2 mostra le dimensioni generali di un contenitore imbutito, come sarebbe finito senza bordino, con un diametro nominale di 65 mm (211) e una capacità nominale di 100 cc. Lo stesso è stato ottenuto con le sole operazioni di taglio, imbutitura e rifilatura del materiale in eccesso.

Figura nº 2: Diametro del pacchetto di salsicce. 65 senza bordatura

Questo stesso contenitore è mostrato nella figura nº 3, con la perlina incorporata. Come potete vedere, c’è una piccola perdita di altezza, anche se la diminuzione della capacità è insignificante, dato che il cavo fornisce anche un po’ di volume.

Figura nº 3: Contenitore imbutito giorno 65 con bordatura

Questa canna è composta da tre curve, unite da due parti diritte, vedi figura nº 4. Il suo diametro esterno è quasi uguale a quello della guarnizione del coperchio, e la sua distanza dal fondo è inferiore alla profondità della ciotola di un coperchio normale. Nel nostro caso 3,8 – 1,7 = 2,1 mm.

Figura nº 4: Forma e misure della perlina.

Anuncios

Quando si fa la perlina, il diametro esterno del bordo inferiore è leggermente ridotto, nell’esempio che stiamo vedendo sarebbe il doppio: (1,7 – 1,35 = 0,35), cioè 0,70 mm, che permette di introdurre questa estremità del contenitore nel vassoio inferiore e ottenere una buona impilabilità tra di loro.

STRUMENTI

Come menzionato sopra, il modo di aggiungere una perlina a un contenitore imbutito è per mezzo di una bordatrice attaccata alla linea di produzione dietro la pressa di rifilatura. A seconda delle dimensioni del contenitore, specialmente la sua altezza, questa macchina deve essere di una versione speciale che ammette queste misure. In alcuni casi, si utilizza una macchina progettata appositamente per questa operazione.

L’attrezzatura consiste in un segmento circolare esterno fisso, che ha una scanalatura con una scanalatura nel profilo della perlina, e una serie di rulli, il cui numero dipende dal numero di bracci di lavoro della macchina, con la sagoma maschile della perlina. Vedere la figura nº 5. Il rullo perlina deve avere una sporgenza a forma di naso, cioè una sporgenza, per liberare i gradienti dal fondo del contenitore.

Le dimensioni dell’attrezzatura presentata qui sono adatte all’esempio che stiamo seguendo. Logicamente sono una funzione del design delle perle che abbiamo voluto implementare.

Torna a Prodotto Mondo Lattine

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.