Ball Corporation ha annunciato la firma di un accordo virtuale di acquisto di energia (VPPA) con il quale la multinazionale acquisterà 151 megawatt di nuova energia eolica da una filiale di NextEra Energy Resources, LLC, il più grande generatore mondiale di energia rinnovabile dal vento e dal sole.

In particolare, il centro eolico sarà situato nel Texas occidentale e si prevede che la parte di progetto di Ball produrrà 600.000 megawattora di energia pulita all’anno, sufficienti a coprire il carico di elettricità di quasi la metà degli impianti di produzione nordamericani di Ball.

Anuncios

In Ball crediamo che il progresso richieda trasparenza”, afferma Dennis Schuilenburg, responsabile commerciale e della sostenibilità di Ball. Mentre cresciamo per soddisfare la domanda di contenitori per bevande in alluminio riciclabili all’infinito, continuiamo a impegnarci per ridurre le nostre emissioni operative e l’impronta di carbonio dei nostri contenitori in alluminio”, aggiungendo che “il nostro studio sull’analisi del ciclo di vita dimostra che l’uso di energia elettrica rinnovabile nella produzione di lattine può ridurre l’impronta di carbonio di una lattina di alluminio fino al 18%, aiutando così i nostri clienti a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità”.

Si prevede che il centro eolico ridurrà le emissioni di gas serra Scope 2 di circa il 30%. Ciò equivale alla riduzione delle emissioni di carbonio ottenuta togliendo dalla circolazione 91.000 veicoli a benzina all’anno.

Il centro eolico si aggiunge alle precedenti operazioni di Ball negli Stati Uniti, in Svezia e in Spagna, dove l’elettricità prodotta da questi progetti ha permesso all’azienda di ottenere il 44% della sua domanda globale di elettricità nel 2021 dalle fonti rinnovabili.

Ball punta al 100% di elettricità rinnovabile a livello globale entro il 2030, con un obiettivo intermedio del 75% entro il 2025. Con l’aggiunta di questa energia eolica, Ball stima che entro il 2024 si raggiungerà il 65% del traguardo. Il centro eolico, già in costruzione, dovrebbe iniziare a fornire energia a partire dal 2023.